Home » Esperienze con Epi-no

Esperienze con Epi-no

Raccontaci la tua esperienza con Epi-no

Questo spazio è dedicato alle mail che ci hanno inviato le mamme che hanno usato Epi-no per raccontarci le loro esperienze del parto.

Se anche tu vuoi raccontare la tua, invia una mail a epino@greenhouse-pharma.it

 

"Adelaide è nata con parto indotto. Sono passati ormai 20 mesi (anzi saranno 20 mesi il 29 Aprile 2016). Si dice che il dolore del parto si dimentichi, vero, ma il ricordo del parto assolutamente  no...magari perdi qualche dettaglio sul susseguirsi degli avvenimenti ma le ore e  il tempo passato in sala parto assolutamente no..quello te lo ricorderai sempre.

 

Ho avuto la gran fortuna di essere seguita in gravidanza dalla Dott.ssa Spaliviero e dal Dott. Petrucci (Parafarmacia Greenhouse) e ancora oggi li ringrazio per avermi fatto conoscere ed acquistare Epi-no. Sono sicura, anzi ne ho la certezza, che se non l'avessi acquistato, ora non sarei qui a ricordare con gioia e con il sorriso quello che definisco "il più incredibile momento della mia vita ma anche il più doloroso a livello di dolore fisico sentito".

 

Premetto subito che Epi-no non ti rende le contrazioni meno dolorose, quelle sono dolorose per natura, quindi se la tua intenzione di comprare Epi-no fosse solo legata  al fatto di sentire meno male allora non comprarlo perchè la sua efficienza e la sua utilità non sta in questo.

 

Se invece la tua intenzione di comprare Epi-no fosse legata la fatto di avere  un parto veloce, anzi meglio,un travaglio veloce ( esperienza mia: dilatazione 3-10 cm in un'ora) oppure al fatto di non subire lacerazioni (esperienza mia: Adelaide è uscita con la mano a pugno in fronte..totale punti ricevuti: 2 interni..praticamente a livello di post parto nemmeno sentiti) allora è il dispositivo medico che fa per te e devi assolutamente comprarlo.

 

Detto ciò , considero l'acquisto di Epi-no come un regalo che mi sono voluta fare come "futura mamma"  ma soprattutto lo considero come il mio primo regalo ad  Adelaide perchè un"bel parto" (espressione rubata alla mia cara mamma) fa si che una neo-mamma sia più serena, meno affaticata e quindi piena di tutta l'energia di cui  una/o  figlia/o  appena nato ha bisogno...quindi per me "Epi-no" tutta la vita"!!!!

                                                                                                                                                                             (Alessia-34 anni)"

 

 

"Salve,

mi chiamo S., sono venuta a fine agosto da Bologna appositamente per acquistare Epi-no (ero con il mio compagno, ci siamo fermati a farvi un bel po' di domande).

Volevo farvi sapere che ho partorito il 2 ottobre, a 41 settimane e 1 giorno.

E' nato G., lungo 51 centimetri, per 4,230 chili, circonferenza cranica di 36 centimetri. Un bel bimbone, insomma...

Non ho avuto lacerazioni, quindi non mi hanno dato alcun punto, nè è stata necessaria l'episiotomia.

Io ho usato Epi-no per circa 4 settimane, quasi tutti i giorni, una volta al giorno per circa 15 minuti.Sono partita da una dilatazione di 5 centimetri per arrivare a 10 centimetri circa 3 giorni prima del parto.

Vi scrivo tutto ciò per darvi un feedback e perchè penso possa essere utile per altre donne interessate a Epi no. 
Buon lavoro."
 
 
 
"Gentile dr.ssa Spaliviero,
Sono E., ho acquistato epi-no il 25 agosto, il primo giorno di riapertura dopo le vacanze. Iniziavo la 35 settimana proprio quel giorno.
Lei mi ha ben spiegato il funzionamento ed ho subito iniziato gli esercizi due volte al giorno.
Premetto che sin dall inizio riuscivo a gonfiare il palloncino fino a 5 cm, poi alla fine sono arrivata ad 8 cm, facendo anche l espulsione ( la cosa per me piu difficile).
Non ho terminato l allenamento poiché alla 38 settimana è nato S.
Oltre ad aver avuto un travaglio molto breve di sole 2 ore e un parto di 20 minuti, non ho logicamente avuto nessuna lacerazione e quindi nemmeno un punto di sutura. Quindi appena ho partorito mi sono alzata in piedi e sono andata nella mia stanza camminando. I giorni successivi nessun dolore o disturbo. Il bambino pesava 3720 kg ( nn proprio piccolo).
L ostetrica mi ha chiesto cosa avessi fatto per il mio perineo: si è accorta che c è stata una preparazione.
La mia esperienza quindi è molto molto positiva. Suggerirei a tutte le donne di preparsi al parto allenando il perineo.
Volevo portare la mia esperienza, se può essere utile a qualche altra donna.
Sono a disposizione per qualsiasi chiarimento o necessita.
Grazie e cordiali saluti.

E."
 
 
 
"Sono un neomamma di 36 anni, con qualche timore ho cercato di documentarmi per affrontare consapevolmente la gravidanza e il parto. La dottoressa Arianna e il dottor Massimiliano mi hanno consigliata e rassicurata, dalla 33esima settimana ho iniziato ad utilizzare Epi no, anche due volte al giorno, fino alla 38esima, quando ho partorito Stefano di 3,170kg, in meno di due ore, tra travaglio attivo e fase espulsiva, senza lacerazioni e quindi senza suture. Un suggerimento prezioso è stato quello di continuare ad utilizzarlo nel post parto per esercitare la vescica.
Grazie Greenhouse.

B."
 
 
 
 
"Sono diventata mamma ad Ottobre, ho 41 anni ed era la mia prima gravidanza. Al corso pre-parto hanno accennato alla preparazione dei muscoli del perineo con questo dispositivo. Da subito mi è sembrato uno strumento intelligente e molto valido, così sono corsa ad acquistarlo!
 
Ho avuto un parto naturale, nessuna lacerazione, nessuna episiotomia, travaglio durato solamente due ore. Le ostetriche me l'hanno confermato: merito di Epi-no!
 
Adesso lo consiglio a tutte le future mamme...inoltre essendo un dispositivo medico è anche deducibile nella dichiarazione dei redditi.
Ogni futura mamma dovrebbe assolutamente fare la sua preparazione al parto e la riabilitazione post parto con Epi-no!!!"
 
 
 

"Sono venuta a conoscenza di questo sistema di allenamento dei muscoli del pavimento pelvico e stretching del perineo tramite una mia amica, che l'aveva giá utilizzato alla sua prima gravidanza, e dalla mia farmacista di fiducia, la Dr.ssa Arianna Spaliviero, che mi ha presentato il modello e spiegato l'uso, la pulizia e le precauzioni da prendere. L'ostetrica del corso pre-parto, che mi ha seguita anche durante le prime 8 settimane post-parto, ha presentato il prodotto, durante una seduta del corso pre-parto, come un sistema dolce, "complementare" alla preparazione del parto e alla ripresa dopo il parto. 

Ho iniziato l'addestramento un po' prima di quanto il foglietto illustrativo consigliasse, ossia alla 34+1 settimana invece delle 3 settimane prima del parto. 

La mia bambina é nata podalica, in modo naturale e senza lacerazioni perineali, nella 38 settimana,12 giorni prima termine presunto dopo "rottura delle acque" . 

Nonostante all'inizio gli esercizi non fossero proprio "piacevoli", ho eseguito l'allenamento quasi tutti i giorni (ho saltato qualche sabato-domenica) per circa 20 minuti al giorno e ho raggiunto un diametro di 6,5 cm, poi ho perso  il tappo mucoso circa una settimana prima della nascita e non ho continuato l'allenamento, perché si era aperta la cervice uterina. 

Il mio travaglio, dall'inizio delle  prime contrazioni alla nascita, é durato 4 ore circa; io credo che l'allenamento con EPI-NO mi sia servito ad avere una fase dilatante veloce di circa 3 ore ed una fase espulsiva efficace, con 5 spinte forti. 

Al momento sto utilizzando EPI-NO, in parallelo ad un corso di ginnastica post-parto, diretto da una fisioterapista e mi ritengo soddisfatta dei risultati al momento ottenuti. 

 A."